Festa di fine anno, una “festa di famiglia”

Giovedì 26 maggio si è svolta la nostra festa di fine anno, un momento a cui teniamo molto perché possiamo ritrovarci con le famiglie di tutti i nostri alunni, dai più piccoli ai più grandi. È stata infatti una “festa di famiglia”, come ha detto il rettore don Guido, “una festa nella quale la preoccupazione educativa fondamentale non è che i ragazzi facciano una cosa straordinaria, ma rendano visibile un cammino fatto quest’anno”. Perché l’educazione “non è solo che i ragazzi imparino la matematica o le altre materie, ma che si formino come persone, che tirino fuori tutte le loro capacità. Uomini e donne capaci di vivere in modo intelligente e maturo dentro la società”.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *